Mobili da bagno laccati: il colore PANTONE 2019 e molti altri…

gennaio 12, 2019 6:44 am Scritto da Paolo VISIONINTERNE

Pantone ha ufficialmente annunciato il colore del 2019: il corallo.

Abbiamo deciso di presentare questo nostro articolo dedicato ai colori sui mobili da bagno.

Il mobile da bagno può esser composto a piacimento in termini di misure altezze e profondità ma la differenza estetica la fanno nella maggior parte dei casi le tinte e i materiali.

In che modalità il mobile da bagno può esser laccato?

Cartella colori

Le superfici laccate sono superfici verniciate a polveri in tutte le tonalità disponibili nella mazzetta colori.

La cartella colori è molto vasta e c’è anche la possibilità di avere a richiesta un colore in cartella RAL se si deve abbinare a qualche oggetto o texture già esistente nell’ambiente.

La struttura del mobile viene sottoposta alla laccatura che può esser in effetto lucido o opaco.

 

Mobili da bagno in colore laccato opaco

Il mobile laccato lucido si presenta soffice al tatto, completamente liscio dove si ottiene un effetto quasi vellutato.

Questa tipologia di finitura laccata è quella più richiesta dal mercato perché fa si che il mobile sia impattante se tinto in colori forti ma nello stesso tempo rimane neutro e minimale se si utilizzano colorazioni tenui.

Mobili da bagno in colore laccato lucido

Il mobile laccato lucido crea un impatto estetico importante, la possibilità di giocare con luce e colore. Si tratta di una soluzione particolarmente indicata qualora si desideri movimentare o caratterizzare in modo deciso un ambiente molto neutro o poco arredato.

Mobili in legno laccati

Oltre al laccato liscio si può scegliere un essenza, come il rovere, oppure un laminato, come il larice, piuttosto che il frassino, e laccarlo a sua volta.

Quando si va a laccare il legno l’effetto è sempre opaco con la bellezza della venatura che lo caratterizza e il risultato è elegante e ricercato come in queste immagini.

Pulizia e manutenzione dei mobili laccati

Le superfici laccate richiedono una manutenzione particolarmente attenta per evitare i graffi. Per la pulizia sono sufficienti prodotti per vetri o alcool diluito con molta acqua, asciugando subito con panni morbidi e non abrasivi. Non usare polveri abrasive.

Non utilizzare prodotti eccessivamente aggressivi per la superficie laccata come ammoniaca e acetone.

Evitare anche le cere per mobili e il contatto diretto con profumi o prodotti a base di acido.

È possibile che durante le prime pulizie il panno rimanga leggermente colorato. Questo fatto è fisiologico ed è legato alla presenza di polveri di vernice che affiorano nell’operazione di essicazione. Una volta eleminate non si presenteranno più.

Categoria: ,

Scritto da Studio VISIONINTERNE

Lascia il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attendere prego