Quali sono le tendenze per i rivestimenti del bagno 2017?

novembre 20, 2016 2:12 pm Scritto da Paolo VISIONINTERNE

Quali sono le tendenze per i rivestimenti del bagno 2017? Se volete creare un ambiente bagno accogliente, moderno e attuale, il segreto è scegliere con cura i rivestimenti. Dalla carta da parati wet sistem al gres con texture ispirate alle trame tessili, passando per i micromosaici in vetro oppure realizzati con materiali non convenzionali quali ferro, rame e ottone, le tendenze bagno 2017 offrono vaste possibilità di personalizzazione per rendere il tuo bagno unico!

tendenze_rivestimenti_bagno_2017

In questo articolo vi presentiamo le maggiori novità e le tendenze 2017 per i rivestimenti del bagno. Continuate a leggere per scoprire le novità proposte dai brand del settore!

Scopriamo le tendenze 2017 per il rivestimento del ambiente Bagno

Le tendenze 2017 per i rivestimenti bagno si sviluppano intorno alla volontà di creare ambienti completi, con un intrecciarsi di diversi materiali, texture, pattern ed effetti ottici.

L’iper-realismo del mondo della ceramica crea un nuovo approccio nel mondo bagno: legni non legni, tessuti non tessuti, pietra non pietra, permettono di creare nuovi stili, nuove atmosfere e permettono di dare continuità con gli altri ambienti della casa.

I maxi formati ampliano otticamente lo spazio, diminuiscono le antiestetiche fughe e permettono di ricreare un ambiente pulito.

Le superfici 3D, con rilievi e incisioni sono sempre più capaci di regalare movimento e dinamismo al bagno.

Tendenze rivestimenti bagno 2017: le proposte più innovative dei Brand di settore

1. Tendenze rivestimenti bagno 2017: Carta da parati

Se le finiture in gres si rifanno al mondo del tessile, viceversa il mondo delle carte da parati, sempre più iperealistiche, tendono a imitare le caratteristiche tipiche del gres, soprattutto per quanto riguarda la resistenza.

Wall&decò: impermealizza i rivestimenti decorativi

Innovativo e funzionale la collezione Wet System di Wall&decò sdogana la perplessità di inserire la carta da parati in bagno. Attraverso un sistema di impermealizzazione Wall&decò crea una carta da parati resistente all’acqua, all’umidità senza rinunciare all’alto valore decorativo.
Così come la colezione out-System capace di decorare gli ambienti esterni.

rivestimenti_bagno_2017_-cate_da_parati_wet-system_walldeco

Progetto: Ma.Ma Interior Design Bologna Ph: Elettra Bastoni

Nell’immagine sopra possiamo vedere un’elegante sala da bagno che sceglie un un continuum decorativo tra le pareti e il vano doccia. Collezione WET SYSTEM Carta da parati: Dharma Style.
Progetto: Ma.Ma Interior Design Bologna Ph: Elettra Bastoni

11 UNDICI by Inkiostro Bianco lab: la carta da parati scivola sul pavimento

Inkiostro Bianco con la collezione UNDICI, presentata all’ultimo Cersaie, propone un’interessante soluzione decorativa.

Il decoro tipico della carta da parati scivola dalla parete per posarsi sul pavimento in legno. Inkiostro Bianco Lab, il laboratorio creativo di Inkiostro Bianco rivisita la materia legno snaturandola dal suo uso impreziosendola di delicate texture.

tendenze_rivestimenti-bagno_2017_inkiostro_bianco_collezione_11

© 11 UNDICI by Inkiostro Bianco lab

La lavorazione trasforma i singoli elementi in complementi di design unici e componibili che permettono di definire con maggiore forza il total look dell’ambiente bagno.

Intagli indelebili, incavature che entrano nella materia per estrarne una nuova essenza. Dal decoro inciso emerge una nuova forza evocativa: naturale come quella del legno, profonda come quella di un’opera scolpita a mano.

2. Tendenze rivestimenti bagno 2017: Spazi completi, non singoli elementi

Sempre più le aziende si spostano dalla vendita di singoli prodotti o materie disgiunte l’una dall’altra per proporre ambienti coordinati e completi.

SALIS: con Officina 107 propone un’interessante material mood

Capaci di combinare materia, colori e texture, segnaliamo il Brand Salis, azienda produttrice di parquet artigianali, che con il progetto Officina107  proporre un’interessante material mood che proietta il cliente in uno spazio completo.

tendenze_rivestimenti_bagno_2017_salis_material_mood

© Salis

Legni, pitture, maioliche, carta da parati e tappeti sono proposti in coordinato in una paletta di colori dai toni caldi e di grande attualità.

3. Tendenze rivestimenti bagno 2017: Mosaici

Vogliamo dedicare particolare attenzione al mosaico, grande classico nell’argomento rivestimento bagno. Che proponiamo qui con due soluzioni.

MICRO: Micromosaico in vetro e in gres

Micro è un progetto nuovo, aperto e in continuo sviluppo. Un materiale più leggero e resistente dei tradizionali mosaici, un rivestimento modellabile, che non mette mai da parte la bellezza, la comodità e la funzionalità.

tendenze_bagno_2017_rivestimenti_bagno_-mosaici_micromosaici_micro

© SSL_SilvanoMariani – Ph: Elisa Spinelli

Micro si caratterizza per la produzione di micromosaico, sia in vetro che in gres, con colori e texture mai banali, originali e dai colori ipermoderni e di tendenza, grazie anche alla collaborazione con designer di grande originalità.

De Castelli: Mosaici in ferro, rame e ottone

Di grande interesse i mosaici proposti da De Castelli che si caratterizzano per l’utilizzo di materiali inusuali.

Ferro, rame e ottone, forme originali e riflessi di luce sono le parole chiave che caratterizzano le collezioni De Castelli, dove i metalli diventano mosaici, superfici verticali e oggetti ricercati.

mosaico_de_castelli_tendenze_bagno_2017_

© SSL-SilvanoMariani – Ph: Angelo Peracchia

Il perfetto connubio tra design, tecnologia e sperimentazione hanno permesso a De Castelli di ottenere soluzioni sempre più uniche, ottenute grazie ad un’alta artigianalità congiunta alla creatività di architetti e designer internazionali.

4. Tendenze rivestimenti bagno 2017: Ceramiche

Nei rivestimenti in ceramica prevale sempre più una spiccata attitudine verso le texture effetto tessuto e i grandi formati, che sorprendentemente conquistano la stanza da bagnoCeramiche LEA: Attitudine verso un vibrante intreccio di linee

LEA Ceramiche – Attitudine verso la texture tessileLa collezione

Slimtech Naive di Lea Ceramiche disegnata da Patrick Norguet nasce dall’incontro tra design, tecnologia, gres porcellanato e smalti. Le texture, che ricordano linee tracciate a matita, evocano un intreccio di segni casuali che incrociandosi imprevedibilmente emanano un candore emozionale. La leggerezza e le dimensioni delle lastre sottolineano la delicatezza di queste linee vibranti, misteriose e declinabili in diversi colori.

tendenze_rivestimenti_bagno_2017_ceramiche_lea_naivegrey

© Ceramiche LEA

Naive Slimtech disegnata da Patrick Norguet ha ricevuto la Menzione Speciale del German Design Award 2017 nella categoria “Materiali e Superfici”.

Ceramica Sant’Agostino: il gres porcellanato si veste della morbidezza estetica del tessuto.

Con la collezione di rivestimento in gres porcellanato effetto tessuto TailorArt, Ceramica Sant’Agostino cuce sulla forza materica del gres la morbidezza estetica del tessuto.
Le superfici ceramiche si vestono di strutture tridimensionali che dando vita ad un effetto Tessuto per soluzioni di interni sartoriali.

tendenze_bagno_2017_cermiche_santagostino_tailorart

© Ceramica Sant’Agostino

Il gres sartoriale TailorArt di Ceramica Sant’Agostino ha un gusto ricercato ma sobrio, elaborato ma sempre elegante, con una palette di colori e texture che ricordano le stoffe degli abiti maschili capaci di donare agli ambienti lo stile di un dandy contemporaneo.

Ti è piaciuto l’articolo e vorresti arredare il tuo bagno con uno stile moderno, attuale e ricercato? Contattaci!

 

Tag: , , , , , , , ,

Categoria: ,

Scritto da Studio VISIONINTERNE

Lascia il tuo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attendere prego